Chi sono Home
Image description
L'edeatore
Image description

   

                         Cav. Nicola Paone 

Ambasciatore Onorario per la Cultura in Europa - Organizzazione Internazionale Relazioni Diplomatiche Roma.

 

 

 

                                                    Biografia
Ideatore Presidente Fondatore, Nato a Casoria (Na) nel 1955, Sposato, due figli, ultimati gli studi artistici accademici, intraprende la sua attività di consulente e informatore nel 1989 all’interno del settore arti grafiche. Specializzato nelle metodologie d’applicazione pubblicitarie, un master in programmazione pubblicitaria, uno in leadership relazionale e una specializzazione in the Art of Effective Speaking, si dedica per numerosi anni all’attività di free lance. Da sempre impegnato per l’arte e la Cultura, pittore graphico surrealista informale, ha ottenuto tanti premi e riconoscimenti. Nell’anno 2000 dà origine al Premio Letterario Nazionale di Narrativa e Poesia “Tra le parole e l’infinito”.  Nell’anno 2001 S. A. R. il Principe Cesare d’Altavilla gli conferisce la nomina di Cavaliere di Merito dell’Ordine Cavalleresco di San Giorgio D’Antioca. Nel 2003 indirizza il premio letterario nel panorama Internazionale. Nel 2006 introduce nelle sezioni del Premio Letterario Internazionale “ Tra le parole e l’infinito ” la sez. Premio alla Carriera, per onorare quanti rappresentando essi stessi, hanno concorso con il loro lavoro alla crescita e allo sviluppo Culturale e Sociale delle nostre provincie e della nostra nazione. Nel 2007 dedica una lode al premio alla carriera, dando origine al nome che lo rappresenterà nel tempo, nasce così “Ad Haustum Doctrinarum”, che tradotto significa “Alla Fonte delle Dottrine”. Il premio è stato, dunque, così denominato giacché si propone di rendere omaggio tutti quelli che rappresentando essi stessi fonti di dottrina, hanno concorso alla divulgazione del sapere e dei principi di giustizia e si sono resi testimoni della verità del pensiero di Federico II, “vir inquisitor et amator sapientiae, secondo cui:  Il nobile possesso della scienza non deperisce se sparso tra molti, e, distribuito in parti, non sente danno alcuno di diminuzione, anzi tanto più vive nei tempi, quanto più, con la divulgazione, diffonde la sua fecondità ”. Nell’anno 2008, con il Patrocinio del Comune di Casoria nel Palazzetto dello sport di Casoria, in occasione della 9^ edizione, il Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano, gli conferisce l’alto Onore di una medaglia d’argento rappresentativa. Nella decima edizione dell’anno 2009 il Premio alla Carriera “Ad Haustum Doctrinarum “ si separa dal Premio Letterario, divenendo un Premio a sé. Nel 2010 da vita a un nuovo Riconoscimento alla Carriera, “ Labore Civitatis ”. Dedicato a rappresentare il lavoro laborioso, fatto con etica impegno e sacrificio, affrontando difficoltà e fatica, al servizio della comunità per il progresso Socio Culturale della Nazione. Il riconoscimento si propone di evidenziare i temi e il continuo richiamo ai valori morali della società contemporanea. L’umanità sta facendo dei notevoli progressi in tutti i campi, ma i vantaggi che ne derivano fanno spesso dimenticare la necessità di capire che non sempre quello che viene dopo sarà migliore. Solo una riflessione approfondita permetterà il recupero dei valori con cui si tornerà a vivere un’esistenza più profonda. E’ così che giungeremo progressivamente, a sentire che l’altruismo e la generosità nei confronti degli altri, sono valori sublimi in se stessi, indipendentemente dall’identificazione sociale. Ed è proprio questo che ci deve fare riflettere, spesso combattiamo per la quotidianità del nulla, è necessaria una rinascita civile fondata sull’equilibrio tra più saldi valori morali, senso del dovere e del sacrificio, coscienza della capacità e della dignità umana, e così che si rinsalderanno i nostri valori, nella necessità di collaborare tutti insieme per rafforzare i sentimenti di fratellanza e di solidarietà.
Nel 2011, con il Patrocinio del Comune di Bacoli, nel Real Casino Vanvitelliano del Fusaro, riceve l’alto onore della medaglia d’Oro rappresentativa dall’emerito Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano. Il 28 settembre 2013 con il Patrocinio del Comune di Santa Maria Capua Vetere è officiata la premiazione nello straordinario Teatro Garibaldi, in quest’occasione la Presidenza dell’Associazione Nazionale Polizia di Stato di Santa Maria Capua Vetere (Ce), organizzatrice della serata di premiazione, gli conferisce l’Onore della nomina di Socio Onorario dell’Ass. A.N.P.S..
Nel 2014 gli è conferito il patrocinio del Ministero di Grazie e Giustizia e quello del Ministero per i beni e le attività culturali, di seguito un susseguirsi di patrocini istituzionali e privati fanno da cornice ogni anno alle serate di gala di premiazione. In occasione della serata di premiazione della XVIII edizione organizzata dall'Associazione Freebacoli, del 23 settembre 2017 nella Real Casina Vanvitelliana del Fusaro nella città di Bacoli Napoli Italia, riceve personalmente dal Consiglio Supremo dell’O.I.R.D. e C.I.C.S. il titolo di Ambasciatore Onorario Per la Cultura in Europa.  


Image description
Image description
Image description
Image description